Tenuta meccanica singola


tenuta

La tenuta meccanica Savino Barbera rappresenta davvero il segno distintivo delle nostre pompe orizzontali e si compone di:

  • Anello statico, con guarnizione, inserito dentro al corpo pompa.
  • Anello dinamico per il montaggio ad interferenza sull’albero pompa.
  • Soffietto in PTFE utile per la complanarità delle facce degli anelli.
  • Molla metallica rivestita in plastica anti-corrosione (PFA).


Caratteristiche tecniche generali

Tenuta meccanica singola per liquidi aggressivi. Lubrificata dal liquido in pompaggio. Interna, bilanciata, con soffietto e dotata di molla in acciaio inox protetta da un rivestimento plastico anti-corrosione (PFA):

Interna
Il montaggio interno al corpo della pompa facilita il raffreddamento delle parti in strisciamento in quanto è maggiore la superficie a contatto con il liquido pompato. Inoltre questo alloggiamento interno rende più stabile la tenuta meccanica, soprattutto all’avviamento e alla fermata della pompa, quando è la stessa pressione del liquido a favorire
il contatto fra gli anelli.

Bilanciata
La pressione fra gli anelli di tenuta è indipendente da quella del liquido in pompaggio con il risultato di ridurre sia l’usura per sfregamento che lo sviluppo di calore fra le parti in strisciamento. Questa caratteristica è fondamentale
in presenza di liquidi a basso punto di ebollizione o in condizioni di esercizio vicine alla tensione di vapore, quando
è difficile mantenere stabile il necessario film liquido fra gli anelli.

A soffietto
L’impiego di un elemento a soffietto, quale supporto flessibile dell’anello dinamico, assolve ad una molteplicità
di funzioni: assicura la tenuta sull’albero pompa e ne trasmette la rotazione all’anello dinamico, realizza una migliore distribuzione del carico della molla sulle facce di tenuta, compensa disassamenti o spostamenti (assiali e radiali) permettendo il contatto complanare degli anelli.

Con molla unica
La molla (indipendente dal senso di rotazione) assicura il “carico” sugli anelli di tenuta e non la trasmissione della rotazione all’anello dinamico (garantita invece dal soffietto). L’azione centrifuga interna al corpo pompa, allontana dall’organo di tenuta (molla e soffietto compresi) solidi o impurità eventualmente presenti nel liquido rendendo così autopulente la tenuta stessa.

Senza registrazioni
La tenuta meccanica Savino Barbera si caratterizza per l’assenza di viti di regolazione e non ha necessità di registrazioni particolari. L’alloggiamento della tenuta è definito, per l’anello statico, dalla sede predisposta all’interno del corpo pompa e, per l’elemento dinamico montato sull’albero, dal codolo della girante. Ne deriva una facilità
di assemblaggio e di manutenzione.

tenuta meccanisa singola Savino Barbera

Materiali resistenti a corrosione e abrasione

Anello statico Anello dinamico Guarnizione Molla Soffietto
PP-PVC-PVDF
CERAMICA
SiC
PTFE
PTFE caricato
PFA
EPDM – FPM

La tenuta meccanica Savino Barbera è disponibile in differenti materiali costruttivi per essere perfettamente conforme alle esigenze del pompaggio industriale. Le possibili combinazioni tra le due facce di tenuta sono innumerevoli: la loro scelta viene effettuata in base alle condizioni operative e alla natura dei liquidi movimentati.
La nostra esperienza, ovviamente, rimane sempre un utile supporto per la selezione della configurazione migliore
da applicare al caso specifico.

Anelli della tenuta
Gli anelli sono realizzati in Ceramica sinterizzata o Carburo di Silicio. Sono disponibili anche nella versione in PTFE caricato, ma solo per casi particolari.

Soffietto
Il soffietto della tenuta meccanica è realizzato in PTFE: materiale chimicamente inerte con ottime caratteristiche auto-lubrificanti e minimo coefficiente di attrito.

Molla metallica
La molla metallica è protetta da un rivestimento in PFA, un fluoro-polimero chimicamente inerte, resistente a tutti
gli agenti chimici e dalla bassa permeabilità.

Guarnizioni della parte statica
Le guarnizioni dell’anello statico sono in gomma etilen-propilenica (EPDM) o gomma fluorurata (FPM). Materiale alternativo usato per applicazioni speciali: PTFE.

Tenuta meccanica per condizioni estreme

Il design modulare della tenuta meccanica singola prodotta da Savino Barbera la rende adatta alle diverse esigenze del pompaggio industriale. Le possibili combinazioni tra le facce di tenuta sono innumerevoli: la scelta viene effettuata in base alle caratteristiche operative e alla natura dei liquidi corrosivi. La resistenza all’aggressione chimica però non è l’unico tratto distintivo di questa tenuta meccanica: infatti è assolutamente affidabile anche in altre situazioni critiche (liquidi sporchi, dilatazioni termiche, disassamenti dell’albero pompa, rischio di usura). Le condizioni estreme di lavoro dove la tenuta Savino Barbera può essere utilizzata senza problemi sono:

  • liquidi corrosivi e pericolosi
  • liquidi abrasivi
  • liquidi con sbalzi di temperatura
  • liquidi contenenti impurità
  • liquidi con fanghiglia


Configurazioni tipiche

Ceramica sinterizzata (Al2O3  – 99,5%) Carburo di silicio (SiC)
Caratteristiche
tecniche
principali
• elevata durezza e resistenza all’usura
• ottima resistenza all’aggressione chimica
• non adatta all’acido cloridrico
• non adatta a soluzioni caustiche calde
• non adatta a forti shock termici
• eccellente durezza e resistenza all’usura
• inerte chimicamente
• basso coefficiente di attrito
• elevata resistenza agli shock termici
• eccellente conducibilità termica
Temperature ammissibili -50°C  ÷  +200°C – 100°C  ÷  +250°C
Colore bianco nero
Conduttività elettrica materiale non conduttivo materiale conduttivo

Nella scelta della tenuta meccanica non bisogna mai dimenticare di valutare attentamente alcuni fattori come: i rischi di reazioni e di shock termici, la conducibilità e la dilatazione delle parti bagnate, i coefficienti di attrito e le proprietà autolubrificanti dei materiali stessi. La nostra esperienza, ovviamente, rimane sempre un utile supporto per la selezione della configurazione più adatta al caso specifico.

Documentazione tenute meccaniche Savino Barbera

Scarica le schede tecniche relative alle nostre pompe dotate di tenuta meccanica:

index Tenuta meccanica singola Savino Barbera
index Tenuta meccanica doppia Savino Barbera

Tenuta meccanica o trascinamento magnetico?

La scelta tra pompe con tenuta meccanica e pompe a trascinamento magnetico può essere facilmente
influenzata da erronee abitudini impiantistiche. Ad esempio ci capita, alle volte, di ricevere richieste di
pompe a trascinamento magnetico per condizioni operative incompatibili con il sistema dei magneti
contrapposti: chi preferisce l’accoppiamento magnetico può infatti dare per scontato che la trasmissione
magnetica sia un sistema più sicuro rispetto alla tenuta meccanica. Ma se da una parte è vero che la tenuta
meccanica è più facilmente soggetta a gocciolamenti, dall’altra bisogna considerare che la presunta ermeticità
dei magneti contrapposti può diventare un problema a causa della natura stessa di alcuni liquidi pompati.
Per operare una consapevole scelta tecnica, vi rimandiamo alla lettura di questa sezione:


icona-tenute-meccaniche Confronta i pro e i contro della tenuta meccanica e del trascinamento

Sealless magnetic drive pump BM model

Pompa a trascinamento magnetico (Serie BM).

Mechanical seal pump OMA model

Pompa orizzontale con tenuta meccanica (Serie OMA).


Savino Barbera srl

Via Torino 12
10032 Brandizzo, ITALY
P.IVA 00520820010
R.I.TO 272-1974-2166
REA 489443
Cap. soc. 48000€ i.v.

Tel +39 011 913.90.63
info@savinobarbera.com

Instagram Profile

  • Relic day how we tested our pumps in the beginninghellip
  • New catalogue coming soon pumps savinobarbera
  • Savino Barbera will celebrate 70 year in 2017

Seguici su:

  • twittertwitter
  • facebookfacebook
  • g plus profileg+
  • Pinterest profilepinterest board
  • youtubeyoutube
  • linkedin profilelinkedin