Tenuta meccanica doppia


doppia-tenuta

Le pompe orizzontali Savino Barbera possono essere equipaggiate
anche con tenuta meccanica doppia:

  • Tenuta doppia non pressurizzata con esecuzione in “tandem”.
  • Tenuta primaria: tenuta meccanica Savino Barbera (lato prodotto).
  • Tenuta secondaria: tenuta meccanica di tipo commerciale (lato aria).

Caratteristiche tecniche generali

Le pompe orizzontali Savino Barbera sono disponibili anche nella configurazione con tenuta meccanica doppia
(o possono essere trasformate in questa versione, senza particolari interventi, semplicemente aggiungendo
la tenuta secondaria e le connessioni di flussaggio). In questo caso, alle tradizionali caratteristiche della tenuta meccanica singola si aggiungono i vantaggi della presenza di una tenuta “lato atmosfera”.

Esecuzione “in tandem”
Montaggio di due tenute meccaniche entrambe nella stessa direzione. La tenuta “primaria” assicura la tenuta del liquido in pompaggio (lato prodotto) mentre la tenuta “secondaria” serve per la tenuta del liquido ausiliario (lato atmosfera).

Circuito di alimentazione
Circuito indipendente dal liquido in pompaggio: la circolazione del fluido ausiliario interposto avviene in virtù della pressione differenziale con l’atmosfera. E’ realizzabile a circuito aperto (alimentato da fonte esterna) o a circuito chiuso (con ricircolo da serbatoio).

Funzione del liquido ausiliario
Il liquido ausiliario interposto ha la funzione di separazione, lavaggio, raffreddamento, condensazione di vapori.
Viene fatto circolare a pressione di poco superiore a quella atmosferica (0,3÷0,4 bar) e comunque inferiore a quella del liquido pompato.

Caratteristiche del liquido ausiliario
Il liquido, non pressurizzato e da circuito separato, può avere temperatura ambiente. Deve essere pulito, avere
una buona conducibilità termica e un elevato punto di ebollizione. Non deve essere tossico, infiammabile, esplosivo, viscoso. Non deve avere vapori o depositi.

Compatibilità tra liquido ausiliario e pompato
L’acqua assolve bene alla funzione di liquido ausiliario. Verificare la compatibilità fra liquido pompato e quello ausiliario per escludere diluizioni non volute, reazioni chimiche esotermiche, inquinamenti, esplosioni. L’unico interscambio possibile è dal  liquido in pompaggio al  liquido ausiliario.

tenuta meccanica doppia Savino Barbera

Materiali costruttivi tenuta primaria

Anello statico Anello dinamico Guarnizione Molla Soffietto
PP-PVC-PVDF
CERAMICA
SiC
PTFE
PTFE caricato
PFA
EPDM – FPM

La tenuta meccanica Savino Barbera è disponibile in differenti materiali costruttivi per essere perfettamente conforme alle esigenze del pompaggio industriale. Le possibili combinazioni tra le due facce di tenuta sono innumerevoli: la loro scelta viene effettuata in base alle condizioni operative e alla natura dei liquidi movimentati.
La nostra esperienza, ovviamente, rimane sempre un utile supporto per la selezione della configurazione migliore
da applicare al caso specifico.

Anelli della tenuta
Gli anelli della tenuta sono realizzati in Ceramica sinterizzata o Carburo di Silicio. Sono disponibili anche nella versione in PTFE caricato, ma solo per casi particolari.

Soffietto
Il soffietto della tenuta meccanica è realizzato in PTFE: materiale chimicamente inerte con ottime caratteristiche auto-lubrificanti e minimo coefficiente di attrito.

Molla metallica
La molla metallica è protetta da un rivestimento in PFA, un fluoro-polimero chimicamente inerte, resistente a tutti
gli agenti chimici e dalla bassa permeabilità.

Guarnizioni della parte statica
Le guarnizioni dell’anello statico sono in gomma etilen-propilenica (EPDM) o gomma fluorurata (FPM). Materiale alternativo usato per applicazioni speciali: PTFE.

Materiali costruttivi tenuta secondaria

La tenuta meccanica secondaria “lato atmosfera” è una tenuta meccanica convenzionale ed è composta da una molla e da un anello rotante in acciaio inox 316, da un anello statico in Carbone grafitato e da guarnizioni in EPDM.

Tenuta meccanica per applicazioni speciali

La tenuta doppia Savino Barbera rappresenta la soluzione ideale quando è necessario affrontare particolari
fenomeni del liquido (vaporizzazioni o cristallizzazioni), quando le condizioni operative richiedono sicurezze supplementari (scarico di autobotti, vagoni ferroviari o navi-cisterna) o quando il rischio di funzionamento
“a secco” è comunque molto alto (pompe lasciate senza liquido). Questa soluzione può infatti risolvere i problemi
in cui può incorrere una tenuta meccanica singola: vaporizzazione del film liquido, rischio di incollaggio delle facce della tenuta, fenomeni di cristallizzazione del liquido pompato. In tutti questi casi i benefici dell’adozione di una tenuta secondaria si riflettono direttamente sulla tenuta meccanica principale, montata internamente alla pompa.

Le pompe orizzontali dotate di tenuta meccanica doppia sono particolarmente adatte ad operazioni dove il
rischio di casuali avviamenti “a secco” è molto alto, come nel caso delle operazioni di carico e scarico di autobotti:
il circuito ausiliario di raffreddamento permette alla tenuta di continuare il suo lavoro senza inconvenienti,
anche se il liquido non arriva più all’interno della pompa. Rappresenta dunque un valido strumento di sicurezza ambientale contro eventuali fughe di liquidi o vapori.


I vantaggi

  • Protezione generale da accidentali avviamenti “a secco”.
  • Riduzione del rischio di incollaggio degli anelli della tenuta primaria.
  • Eliminazione di fughe di liquidi e vapori, anche in caso di corretto funzionamento della tenuta meccanica.
  • Correzione dell’instabilità degli anelli di tenuta: in alcuni casi (velocità di rotazione, calore da strisciamento,
    punto di ebollizione del liquido…) il film liquido tra le facce può vaporizzare o non formarsi adeguatamente.
  • Compensazione del liquido pompato quando alcuni fattori (viscosità, conducibilità termica, punto di
    ebollizione, particelle abrasive…) alterano la lubrificazione e il raffreddamento delle parti in strisciamento.
  • Effetto barriera contro il passaggio di aria attraverso gli anelli di tenuta: la pressione del circuito idraulico
    in cui è inserita la pompa può infatti essere inferiore a quella atmosferica.

Alcuni casi pratici

  • Fase di carico e scarico autobotti in totale sicurezza (corregge il funzionamento “a secco”).
  • Pompaggio di acido cloridrico concentrato (evita i danni creati dal vapore acido).
  • Operazioni a temperature molto basse (garantisce l’uso della pompa in caso di gelo).
  • Trattamento di bagni chimici, come bagni di rame o di nickel (ne contrasta la possibile solidificazione).
  • Utilizzo di pompe lasciate senza liquido dopo stoccaggi prolungati (permette l’uso saltuario della pompa).
  • Pompaggio di liquidi con cristalli, ossidi o depositi solidi (elimina il contatto tra liquido e atmosfera).

Documentazione tenute meccaniche Savino Barbera

Scarica le schede tecniche relative alle nostre pompe dotate di tenuta meccanica:


index Tenuta meccanica singola Savino Barbera
index Tenuta meccanica doppia Savino Barbera

Tenuta meccanica o trascinamento magnetico?

La scelta tra pompe con tenuta meccanica e pompe a trascinamento magnetico può essere facilmente
influenzata da erronee abitudini impiantistiche. Ad esempio ci capita, alle volte, di ricevere richieste di
pompe a trascinamento magnetico per condizioni operative incompatibili con il sistema dei magneti
contrapposti: chi preferisce l’accoppiamento magnetico può infatti dare per scontato che la trasmissione
magnetica sia un sistema più sicuro rispetto alla tenuta meccanica. Ma se da una parte è vero che la tenuta
meccanica è più facilmente soggetta a gocciolamenti, dall’altra bisogna considerare che la presunta ermeticità
dei magneti contrapposti può diventare un problema a causa della natura stessa di alcuni liquidi pompati.
Per operare una consapevole scelta tecnica, vi rimandiamo alla lettura di questa sezione:


icona-tenute-meccaniche Confronta i pro e i contro della tenuta meccanica e del trascinamento

Sealless magnetic drive pump BM model

Pompa a trascinamento magnetico (Serie BM).

Mechanical seal pump OMA model

Pompa orizzontale con tenuta meccanica (Serie OMA).


Savino Barbera srl

Via Torino 12
10032 Brandizzo, ITALY
P.IVA 00520820010
R.I.TO 272-1974-2166
REA 489443
Cap. soc. 48000€ i.v.

Tel +39 011 913.90.63
info@savinobarbera.com

Instagram Profile

  • Relic day how we tested our pumps in the beginninghellip
  • New catalogue coming soon pumps savinobarbera
  • Savino Barbera will celebrate 70 year in 2017

Seguici su:

  • twittertwitter
  • facebookfacebook
  • g plus profileg+
  • Pinterest profilepinterest board
  • youtubeyoutube
  • linkedin profilelinkedin