Configurazioni

Gli agitatori verticali sono delle attrezzature industriali caratterizzate dalla presenza di una girante montata su di un albero che, grazie al movimento rotatorio trasmesso da un motore elettrico, produce un flusso (assiale o radiale) nei liquidi in cui è immersa.

Nella scelta di un agitatore è necessaria la conoscenza di alcune informazioni basilari per l'individuazione del prodotto corretto: il volume totale del fluido da agitare, la sua natura e la sua viscosità, la presenza eventuale di solidi, la tipologia del processo a cui è destinato l'agitatore.


Configurazione degli agitatori

flusso verso l'alto, flusso verso il basso

1. Flusso verso l'alto - Flusso verso il basso
Caso di impiego generale: si può ottenere flussaggio verso l'alto (1) o verso il basso (2), a seconda delle particolari esigenze. Ad esempio l'agitatore del caso n.2 è da preferire con liquidi che producono schiuma


agitazione intubata

2. Circolatore sommerso
Agitatore idoneo a ricircolare grandi portate di liquido e utilizzabile in contenitori cilindrici senza rompiflutti.


Agitatore di spinta - pompa assiale

3. Agitatore di spinta - Pompa assiale
Agitatore con flusso verso l'alto. Utilizzabile come pompa assiale per circolazione continua di liquidi in vasche di processo.


La geometria dei recipienti

Per selezionare un agitatore, è necessario scegliere e quotare il recipiente, il suo coperchio e/o il basamento dell'agitatore stesso. Fare riferimento ai disegni per individuare correttamente il recipiente da usare:

vasca conica
Contenitore conico: in questo caso è importante conoscere anche le dimensioni della parte conica: Si consiglia l'uso di frangi-flusso.


vasca rettangolare
Nel caso di vasca rettangolare con lunghezza superiore a 2 volte la sua larghezza pu? essere opportuna l'installazione di due agitatori o di una pompa che movimenti l'intera massa fluida.


vasca tonda
In questa terza immagine esemplificativa si ha un contenitore cilindrico. La situazione è molto simile a quella della vasca conica: anche in questo caso si consiglia l'uso di frangi-flusso.


Modalità di ancoraggio

Ancoraggio putrella

Oltre alle dimensioni della vasca e oltre alla precisa indicazione dei livelli di massimo e minimo, è molto importante conoscere la geometria della flangia di accoppiamento tra vasca e agitatore.

Ancoraggio tondoNei due disegni esemplificativi sono riportate due tipologie di tale accoppiamento.





Pagina stampabile





SAVINO BARBERA SRL Via Torino 12 P.O. Box 58 10032 Brandizzo (To) ITALY
P.IVA 00520820010 R.I.TO 272-1974-2166 REA 489443 Cap. soc. 48000€ i.v.

Tel +39 011 913.90.63 Fax +39 011 913.73.1            PRIVACY | ®2005-2012 Web Creare - Tutti i diritti riservati